Cerca...
TOP

Le mie letture di giugno 2021

Le mie letture di giugno 2021

Finalmente un mese ricconi gioie dal punto di vista delle letture. Sono riuscita a portare a termine libri cominciati a maggio come Bunin e Carrère. Questo mese è troppo difficile eleggere un vincitore. Ho amato molto Un romanzo russo, Giorni maledetti, Cronorifugio e Ada brucia.

Un romanzo russo di Emmanuel Carrère

 

 

Un romanzo russo di Emmanuel Carrère (Adelphi) è un romanzo particolare che ho amato molto. Carrère mescola ricordi personali, riflessioni e biografie strazianti. Forse il migliore che ho letto finora (ACQUISTA QUI il libro).

Ada brucia di Anja Trevisan

Ada brucia storia di un amore minuscolo - Anja Trevisan - Effequ editore

Ada brucia di Anja Trevisan (Effequ) è un libro che ho apprezzato tantissimo. Lo ammetto, è stato molto difficile parlarne.  La storia di un pedofilo e di una bambina ma in realtà molto di più (LEGGI QUI la mia recensioneACQUISTA QUI il libro).

Giorni maledetti di Ivan Bunin

Giorni maledetti - Ivan Bunin - Voland

Giorni maledetti di Ivan Bunin (Voland) è un libro che ho cominciato a maggio e che ho centellinato. Un diario, un reportage, un punto di vista inedito sulla rivoluzione che insanguinò la Russia (LEGGI QUI la mia recensioneACQUISTA QUI il libro).

Cronorifugio di Georgi Gospodinov

Cronorifugio - Georgi Gospodinov - Voland

Cronorifugio di Georgi Gospodinov (Voland) è un libro bellissimo. Certo, non come Fisica della malinconia ma si avvicina. Qui ancora una volta Gospodinov gioca con malinconia e nostalgia, dando vita a un romanzo carico di commozione (LEGGI QUI la mia recensioneACQUISTA QUI il libro).

Il lavatoio di Sophie Daull

Il lavatoio - Sophie Daull - Voland

Il lavatoio di Sophie Daull (Voland) è un libro particolarissimo. Due voci che raccontano due facce della storia storia e portano a una domanda. Si può perdonare l’assassino della propria madre? (LEGGI QUI la mia recensione ACQUISTA QUI il libro).

Quando il mondo era giovane di Carmen Korn

Quando il mondo era giovane - Carmen Korn - Fazi editore

Quando il mondo era giovane di Carmen Korn è il primo capitolo di una saga familiare. Ottimismo e voglia di ricominciare sono il motore dei personaggi, eppure ho amato di più Figlie di una nuova era (LEGGI QUI la mia recensione ACQUISTA QUI il libro).

Tokyo – Stazione Ueno di Yu Miri

 

Tokyo – Stazione Ueno di Yu miri (21 lettere) è un libro che mette in luce le contraddizioni di una società. I senzatetto che occupano il Parco Imperiale hanno storie e volti segnati dalla sofferenza. Ve ne parlerò presto   ACQUISTA QUI il libro).


«

»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Segui @lalettricecontrocorrente