butcher-s-crossing
FEATURED

 – Enigmatico –  Butcher’s crossing  di John Edward Williams, è per me enigmatico. Non penso che lo sia in senso assoluto, ma per me lo è stato. Mi sono piaciuti tanti passaggi, altrettanti li ho trovati ostici e…enigmatici. E’ il romanzo d’esordio di Williams e non si può avvicinarsi con l’aspettativa di  trovare un altro

Nulla-solo-la-notte-John-Williams
FEATURED

– Toccante – Ammetto che nei confronti di John Williams avevo un pregiudizio. Avendo letto, amato e sottolineato fino all’inverosimile Stoner, leggendo Nulla, solo la notte, mi aspettavo qualcosa di simile. Simile perché, essendomi innamorata di Williams e avendo letto anche la sua biografia, sapevo che nessuna opera è paragonabile a quella che racconta la

il mio nemico mortale
FEATURED

– Indimenticabile – “Il mio nemico mortale” è come un tormentone estivo, ci sono frasi che, una volta lette,  non usciranno più dalla tua testa. Solo 90 pagine ma talmente intese da avere l’effetto di un lungo romanzo. Difficile riemergere da quell’atmosfera una volta terminato. Sotto la lente d’ingrandimento c’è l’amore in centinaia di sfumature