Santo Cielo - Eric Chevillard - Prehistorica Editore
FEATURED

 – Strabiliante – Santo cielo di Éric Chevillard (Prehistorica Editore) è un romanzo dal timbro allegro, ironico, appassionante. Quando ho cominciato a leggere mi sono innamorata dell’incipit: Quando fu morto, Albert Moindre considerò la sua situazione con perplessità. Non soffriva per le spaventose ferite che avevano quasi istantaneamente causato il suo trapasso e persino l’eventualità

Cronache dalla Montagna Di vette inarrivabili e mezzi straordinari - Alexandre Vialatte - Prehistorica editore
FEATURED

 – Frizzante – Di vette inarrivabili e mezzi straordinari  di Alexandre Vialatte (Prehistorica Editore) è il secondo volume della collana Le cronache dalla montagna.  Una raccolta di  bizzarre. e incongrue riflessioni che Vialatte ha pubblicato dal 1952 al 1971 sul giornale La Montagna. Ho letto il primo volume (LEGGI QUI la recensione) e sono rimasta

Di lupi foche e altre cose singolari - Cronache dalla montagna - Alexandre Vialatte - Prehistorica editore
FEATURED

– Incongruo – Di lupi, foche e altre cose singolari di Alexandre Vialatte (Prehistorica editore) è una raccolta di scritti che inaugura una nuova collana: Le Cronache dalla Montagna. Vialatte dal 1952 al 1971 ha scritto diversi componimenti per La Montagne, storico giornale dell’Alvernia. Dico volutamente componimenti e non articoli perché basta leggere il primo

Vite di coppia - Joris-Karl Huysmans - Prehistorica editore
FEATURED

Finalmente disponibile in Italia da oggi, giovedì 3 marzo 2022, Vite di coppia di Joris-Karl Huysmans. Visto che dopo aver letto la prefazione del mio amatissimo Pierre Jourde ho pensato: “E ora come faccio a fare un commento all’altezza di questo libro?” Ho pensato di proporvi un articolo diverso, come ho già fatto per Delitto

Il Tibet in tre semplici passi - Pierre Jourde - Prehistorica editore
FEATURED

– Incanto – Il Tibet in tre semplici passi di Pierre Jourde (Prehistorica editore) è un romanzo di formazione, di avventura ma al tempo stesso introspettivo e con un pizzico di filosofia. Il Tibet in tre semplici passi è un libro che contiene moltissimi ingredienti pur essendo così breve. Centosessanta pagine che scorrono tra malinconia