Cerca...
TOP

RECENSIONE:Una vita da ricostruire (Brigitte Riebe)

Una vita da ricostruire - Brigitte Riebe - Fazi editore
RECENSIONE:Una vita da ricostruire (Brigitte Riebe)

Una vita da ricostruire

Valutazione:
three-half-stars
Autore:
Traduttore:
Pubblicato da:
Data uscita:
18/03/2021

Pagine:
450
Genere:
ISBN:
9791259670151
ASIN:
B08XK2TJGR
Acquista:

La trama

Berlino, maggio 1945: è l’ora zero. Il vecchio mondo è finito. La città è ridotta a un cumulo di macerie, così come le anime dei suoi abitanti. La villa dei Thalheim, agiata famiglia di commercianti, è stata requisita e il loro negozio di abiti è stato bombardato. Le donne di casa, rimaste sole dopo che gli uomini sono scomparsi in guerra, devono ricominciare tutto da capo. Le tre sorelle Rike, Silvie e Florentine, trascinate dalla determinazione della maggiore, imprenditrice nata, decidono di provare a realizzare un sogno: riaprire l’attività di famiglia, riportare colore nella tetra Berlino del dopoguerra con tessuti sofisticati e abiti alla moda, riuscire a far sì che le berlinesi tornino a sentirsi donne. Riesumate le Singer, le forbici da sarta, i vecchi cartamodelli e le preziose stoffe che Rike aveva saggiamente nascosto insieme al padre, le ragazze si rimboccano le maniche e nel giro di poco le loro creazioni sono sulla bocca di tutti. Ma i tempi nuovi portano nuovi problmi: oscuri segreti inaspettatamente rivelati gettano una luce ingloriosa sull’attività e sulla famiglia, mettendo tutte a dura prova.Gelosie fra donne, amori, storie torbide del passato che riemergono a sparigliare le carte, il lontano scintillio della Berlino capitale della moda che torna a risplendere... Tutto questo, ma anche molto altro, nel primo capitolo della nuova trilogia bestseller Le sorelle del Ku’damm.
«Berlino, la città in cui sono ambientati questi libri, è stata ed è tuttora un crogiolo di destini, nel secolo scorso come nel presente. La sua forza è stata meravigliosamente ritratta da Brigitte Riebe».Carmen Korn
«Brigitte Riebe scrive un’ottima letteratura di intrattenimento classico. Nei suoi romanzi accadono molte cose e una svolta fatale attende il lettore a ogni angolo».«Die Zeit»
«I grandi romanzi storici di Brigitte Riebe sono un concentrato di tensione, amore e passione».«Marie Claire»

 – Rinascita –

Una vita da ricostruire di Brigitte Riebe (Fazi Editore) è il primo capito di una saga frizzante e appassionante.

Lo dico subito: no, non mi è piaciuta tanto come la saga di Carmen Korn Figlie di una nuova era (LEGGI QUI la mia recensione) ma i due tipi di storie non sono nemmeno paragonabili.

Una vita da ricostruire - Brigitte Riebe - Fazi editoreUna vita da ricostruire è ambientato sì in Germania, precisamente a Berlino, durante la Seconda Guerra Mondiale ma la penna di Riebe è più dinamica, più frizzante e più “leggera” rispetto a quella di Korn.

Ovviamente quando Fazi mi ha proposto la lettura ho detto subito di sì. Poi però ho rimandato un pochino l’inizio perché avevo paura che la tematica fosse “pesante”. Invece nonostante tutto in Una vita da ricostruire si sorride parecchio.

Quando Una vita da ricostruire si apre sono gli anni Trenta e la famiglia di quella che diventerà la nostra protagonista Rike,  ha deciso di investire tutto nell’apertura dei magazzini Thalheim&Weilsgerber. La grande moda per una grande nazione… ma noi sappiamo che la Storia ha avuto altri piani per la Germania e così la Seconda Guerra Mondiale mette in ginocchio uno stato.

Rike è una giovane ragazza che racconta tutti i cambiamenti all’interno della sua famiglia e all’esterno. Rimasta senza mamma molto presto, vive gli anni della Guerra in uno scantinato insieme alle sorelle e alla matrigna. Gli uomini di casa, papà e fratello, stanno combattendo la loro battaglia e Ride diventa il punto di riferimento per quelle ragazze smarrite e buffe.

Rike ha un rapporto conflittuale con il papà, lo si noterà durante la narrazione. Da una parte lo ammira, tanto da iscriversi a Economia per seguire le sue orme, e dall’altra vive questa distanza incolmabile.

Tu non mi tratterai mai alla pari nelle questioni di lavoro, perché purtroppo sono solo una ragazza e non potrò mai sostituire un figlio maschi.

Nella famiglia Thalheim ci sono segreti, malumori, disgrazie da affrontare e nuovi amori da caldeggiare o osteggiare a seconda dei casi. Le vicende di questa famiglia sono strettamente legate a quelle storiche.

Nonostante fossero passati diversi mesi dal viaggio a Zurigo, Rike sentiva una fitta ogni volta che la chiamava in quel modo: era davvero all’oscuro di ogni cosa? O preferiva fingere che fosse tutto normale?

Rike ha il sogno di riaprire i grandi magazzini e non vuole per nessun motivo al mondo rinunciare alla moda, il suo appiglio, il suo sogno, la sua impresa.

I vestiti di un tempo avevano perso il loro fascino Era giunto il momento di creare qualcosa di nuovo!

Una vita da ricostruire - Brigitte Riebe - Fazi editoreNasce così una pittoresca iniziativa: una sfilata tra le macerie di una Berlino ferita, ma non a morte.

Al centro di Una vita da ricostruire ci sono oltre a Rike, anche le storie di Silvie e Flori, le sue sorelle. Così diverse, così simili. Tutte fanno i conti con un dolore e con le ambizioni.

Degno di nota anche il personaggio di Miriam che incarna la parola “rinascita” alla perfezione. Ebrea, amica di Rike, è riuscita a sopravvivere durante gli anni della Guerra pagando un prezzo alto che però non le ha tolto la voglia di ricominciare.

Se non crediamo nel nostro futuro, non ne avremo uno.

E questa frase da sola, riassume il primo capitolo della trilogia.


Una vita da ricostruire è…

Rinascita. Questo romanzo è una buona compagnia perché infonde ottimismo e diverte. C’è leggerezza, certo, alcuni segreti possono sembrare incredibili, le storie d’amore troppo sdolcinate ma alla fine il pregio del libro è proprio questo: condurci lontano con un linguaggio semplice e avvincente.

Questa è una di quelle letture che chiamo “defaticanti” ovvero le storie in cui ci si può abbandonare senza resistenze. La mattina mentre andavo al lavoro ascoltavo su Storytel l’audiolibro e la sera riuscivo a riprendere il filo leggendo.

Ovviamente una vita da ricostruire si chiude con un colpo di scena e io sono molto curiosa di scoprire come andrà avanti la storia di Rike.

Consigliato per chi è in cerca di una storia piena di leggerezza, speranza e con un quadro storico ben definito.

Avete visto che non mi sono concentrata sulla storia, ho preferito inquadrare il tipo di romanzo perché spesso i paragoni (in questo caso con Korn) rischiano di portare fuori strada il lettore e quindi il rischio di rimanere delusi è altissimo. 

Tutti hanno sofferto e vissuto stenti e privazioni, e adesso ne hanno davvero le tasche piene. Ora vogliono vivere, dimenticare quell’orrore… e vogliono abiti alla moda!

La leggerezza può salvarci dall’orrore.

Consigliato per chi è in cerca di una storia frizzante, positiva e appassionante. Sono stata a lungo indecisa se valutarlo come tre o tre stelle e mezzo. Non avrei voluto dare un voto come quello che ho dato a Korn ma non essendoci una vita di mezzo tra tre e tre mezzo ho optato per il voto più alto.

three-half-stars

Alcune note su Brigitte Riebe

Brigitte Riebe

Brigitte Riebe ha conseguito un dottorato in Storia e successivamente ha lavorato come editor per una casa editrice. Ha pubblicato numerosi romanzi di grande successo, in cui ripercorre le vicende dei secoli passati. I suoi libri sono stati tradotti in diverse lingue. Vive con il marito a Monaco.

«

»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Segui @lalettricecontrocorrente