Cerca...
TOP

Iperborea vince il Premio Pavese per l’editoria

Iperborea vince il Premio Pavese per l'editoria

Martedì 13 settembre la Fondazione Cesare Pavese ha conferito il Premio Pavese per l’editoria alla casa editrice Iperborea fondata nel 1987 da Emilia Lodigiani.

La Fondazione ha definito Iperborea «[…] l’esempio più netto e perentorio di che cosa l’editoria italiana volgarmente detta di nicchia possa conseguire» e l’ha ritenuta capace di una «rilevazione puntuale dei confini di un nuovo continente, ma [nella] vera e propria scoperta che a quei confini geografici corrisponde uno stile intellettuale – e, perché non dirlo, spirituale – inconfondibile e definito».

I vincitori della 39a edizione sono Norman Gobetti (traduzione), Iperborea (editoria), Gavino Ledda (poesia), Ludovica Maconi e Mirko Volpi (saggistica), Michele Mari (narrativa) e riceveranno il Premio sabato 5 novembre 2022 in occasione della cerimonia che si svolgerà dalle ore 15 a Santo Stefano Belbo nella chiesa sconsacrata dei SS. Giacomo e Cristoforo (Piazza Luigi Ciriotti, già Piazza Confraternita, 1).

La giuria è composta da Gian Arturo Ferrari (figura di rilievo dell’editoria italiana), Giulia Boringhieri (traduttrice, storica dell’editoria, figlia di Paolo Boringhieri che fu amico e collega di Pavese all’Einaudi), Chiara Fenoglio (docente, saggista, giornalista), Claudio Marazzini (presidente dell’Accademia della Crusca), Carlo Ossola (filologo e critico letterario), Pierluigi Vaccaneo (direttore della Fondazione Cesare Pavese).

«Il Premio Pavese, da quando è sotto l’egida della Fondazione Cesare Pavese, premia i più importanti esponenti del mondo culturale italiano che meglio rappresentano il lavoro culturale di Cesare Pavese. […]  Il Premio Pavese è un omaggio al grande intellettuale e alla sua terra che è stata per lui risveglio, Mito, vita.»
Pierluigi Vaccaneo, Direttore della Fondazione Cesare Pavese.

L’ingresso è libero, ma è necessaria la prenotazione, che si potrà effettuare da domenica 23 ottobre sulla pagina Eventbrite della Fondazione Cesare Pavese.
Per chi non potrà essere presente sarà invece possibile seguire la diretta streaming sulla pagina Facebook della Fondazione.


«

»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Segui @lalettricecontrocorrente