Ritorno a Birkenau - Ginette Kolinka - Ponte alle Grazie
FEATURED

 – Memoria – Ritorno a Birkenau di Ginette Kolinka (Ponte alle Grazie) è un racconto delicato e impressionante.  Ginette Kolinka è sopravvissuta ai campi di sterminio. Aveva diciannove anni quando ha messo piede a Birkenau e l’orrore di quei giorni è rimasto un capitolo chiuso per lei, per almeno cinquant’anni. Tutto è cambiato quando Steven

Eichman dove inizia la notte - Stefano Massini - Fandango libri
FEATURED

 -Torcia – Eichmann dove inizia la notte Dialogo fra Hannah  Arendt e Adolf Eichmann  di Stefano Massini (Fandango) è un libro breve ma dal messaggio potentissimo. Di Massini non avevo mai letto nulla prima d’ora, ma lo amo per i racconti a Piazza Pulita, amo ascoltarlo perché è una di quelle pochissime persone che riesce

incipit autuno tedesco stig dagerman iperborea
FEATURED

Autunno tedesco di Stig Dagerman è stato uno dei miei primi Iperborea. Mi sono bastate pochissime righe, in particolare quelle dell’incipit per capire che non avrei più lasciato questo autore. Ho infatti in programma di recuperare gli altri libri! Nell’autunno del 1946 gli alberi della Germania sono rimasti spogli per la terza volta dopo il

Tre libri interessanti in uscita a gennaio
FEATURED

L’anno è quasi finito e il 2020 è alle porte. Colgo l’occasione per raccontarvi tre uscite interessantissime di gennaio. L’argomento che li accomuna è quello dell’antisemitismo ma i romanzi sono diversissimi tra loro. La città senza ebrei La città senza ebrei Un romanzo di dopodomani di Hugo Bettauer (Chiarelettere) uscirà il 16 gennaio.  Vienna, primi

Notte - Edgar Hilsenrath - Voland
FEATURED

 – Disperazione –  Notte di Edgar Hilsenrath (Voland) è un libro che sconvolge. Orrore e meraviglia hanno viaggiato di pari passo. Grottesco, irriverente, agghiacciante, commovente… non so se mi basteranno le parole per parlarvi di un viaggio che mi ha lasciato davvero sconvolta. Comprato al Book Pride di Milano  avevo dei dubbi (in realtà io

Lasciami andare madre - Helga Schneider 4
FEATURED

Lasciami andare, madre di Helga Schneider (Adelphi) è uno dei libri che mi ha colpito di più lo scorso anno. Il tono pacato, l’amarezza e la sofferenza sono raccontate in punta di piedi. Helga vede l’orrore e sa che corrisponde agli occhi della madre, nazista fermamente convinta. Vienna, martedì 6 ottobre 1998. In albergo. Dopo