Cinque libri acquistati recentemente

Anche questa settimana lavorativa sta per terminare! E ritorna l’appuntamento con la rubrica Cinque cose che… ideata dal blog Twins Books Lovers. Oggi parliamo di cinque libri acquistati recentemente. Ovviamente porrei fare un post quotidiano su questo argomento! Scherzi a parte, vi faccio vedere gli ultimi acquisti e… ho grandissime aspettative!

Nel primo cerchio

Nel primo cerchio

Comprato proprio ieri sera prima di rientrare a casa (per la pizza) è un libro per cui ho avuto il colpo di fulmine! Le oltre novecento pagine non mi scoraggiano! (Magari rallenterò il ritmo delle recensioni pubblicate). La storia è una di quelle storie che piacciono a me: siamo a Mosca, è il 1949 e a parlare sono prigionieri (scienziati, ingegneri…) che stanno lavorando per lo Stato (Per la trama di Nel primo cerchio di Aleksandr Solženicyn – Voland – cliccate QUI).

Tutti i bambini tranne uno

Tutti i bambini tranne uno

Sono molto curiosa… la trama è difficile. Due genitori perdono la figlia a causa del cancro. So che c’è il momento giusto per ogni libro e quando arriverà il momento per questo lo capirò. Non ho mai letto niente di Forest e credo che questo sarebbe un buon modo per imparare a conoscerlo. Il timore è solo uno: rimanere delusa e trovare un libro in cui si parla del dolore tanto per ferire e non per imparare, interrogarsi e magari oltre alla disperazione, trovare conforto (Per la trama di Tutti i bambini tranne di  Philippe Forest – Fandango Libri – uno cliccate QUI).

Suite francese

Suite francese

E’ la mia grave mancanza: non ho mai letto Suite francese e non ho mai letto nulla della Némirovsky. L’altra sera su Netflix, sì ogni tanto guardo anche io la televisione, ho visto il film e mi sono innamorata della storia. Detto, fatto e comprato. Non vedo l’ora di recuperare anche perché ho la passione per i libri ambientati durante la Seconda Guerra Mondiale (Per la trama di Suite francese di Irene Némirovsky – Adelphi edizioni – cliccate QUI).

Moby Dick

Moby Dick

Mi vergogno… non ho mai letto Moby Dick di Melville. Sono anni che lo guardo sugli scaffali. Ho visto tantissime versioni, altrettante copertine ma… non riuscivo mai a decidermi. Qualcuno pensa che ci sia un’età  precisa per avvicinarsi ai classici, ma io non credo sia vero. Trovato al 50%… potevo forse lasciarmelo scappare in edizione Adelphi? Sono forse troppo vecchia per leggerlo? Vi farò sapere (Per la trama di Moby Dick di Herman Melville – Adelphi edizioni – cliccate QUI).

Il giorno che diventammo umani

Il giorno che diventammo umani

Ho cominciato l’elenco con un colpo di fulmine e lo termino con un colpo di fulmine. Il giorno che diventammo umani è un libro che desideravo da molto tempo, dal Salone del libro di Torino ma che non avevo mai comprato (perché quel giorno avevo superato il budget massimo di spesa) ma finalmente settimana scorsa sono risuscita ad acquistarlo. E so che questo è il momento giusto perché ora so apprezzare i racconti e so che Neo non mi deluderà (Per la trama de Il giorno che diventammo umani  di Paolo Zardi – Neo edizioni –  cliccate QUI).

Rispondi