Poesie dal campo di concentramento - Josef Capek - Miraggi edizioni
FEATURED

– Struggente – Poesie dal campo di concentramento di Josef Čapek (Miraggi edizioni) è una raccolta di poesie struggente. In questo piccolo volume sono raccolti i componimenti scritti dal campo, un campo dal quale Čapek non ha mai fatto ritorno, morì infatti nel 1945 a Bergen – Belsen . Poesie dal campo di concentramento si

La prima volta che il dolore mi salvò la vita - Jón Kalman Stefánsson - Iperborea
FEATURED

 – Imprevedibile – La prima volta che il dolore mi salvò la vita di Jón Kalman Stefánsson (Iperborea) è una raccolta di poesie originale e spiazzante. Conoscevo Jón Kalman Stefánsson solo come romanziere e mi ha stupito leggere le sue poesie che sono precedute da una dettagliata introduzione dell’autore stesso. In La prima volta che

Ultimi versi 1938-1941 - Marina Cvetaeva - Voland editore
FEATURED

 – Folgorante – Ultimi versi 1938-1941 di Marina Cvetaeva (Voland) è una raccolta di poesia molto breve, ma non per questo meno potente. Lo ammetto, non avevo mai letto nulla della famosissima poetessa russa e sono contenta di aver avuto un assaggio con Ultimi versi 1938-1941, volume curato e tradotto da Pina Napolitano. Ancora una

La terza geografia - Carmine Valentino Mosesso - Neo edizioni
FEATURED

 – Speranza – La terza geografia  di Carmine Valentino Mosesso (Neo edizioni) è una raccolta di versi  vivace, piena di amore e tradizione. Sono poesie fresche, commoventi, nuove. Ancora una volta mi trovo di fronte a un colpo di fulmine. Sono bastati una manciata di versi per innamorarmi de La terza geografia perché queste poesie

Felice come la coda di un cane - Anna Swirszczynska - La Parlesia
FEATURED

– Gioia – I giorni di reclusione mi hanno permesso di sperimentare, di buttarmi senza troppe domande. Leggere Felice come la coda di un cane  di Anna Świrszczyńska (La Parlesia) è stata un’esperienza che non dimenticherò e soprattutto che sarò destinata a ripetere. Perché Felice come la coda di un cane è un libro da