Cerca...
TOP

Il mio Book Pride a Genova 2019

Il mio Book Pride a Genova 2019

Il Book Pride è stato anche quest’anno, nonostante l’allerta meteo, ricco di incontri. Sono tornata a casa con tanti libri (che ora vi mostro) e con tanta felicità nel cuore.  E’ stato un vero e proprio piacere incontrare volti nuovi, come quelli di Spartaco e di Aguaplano, e salutare “i vecchi amici” di Voland, Atlantide, Effequ. Ho seguito la presentazione di Valerio Aiolli (QUI trovate il mio articolo) con il suo Nero Ananas e ho vagato per i banchi a caccia di storie, saggi e lo ammetto… ho sbirciato anche qualche poesia.

Ho ricevuto regali, consigli, sorrisi. Le fiere sono le occasioni per incontrarsi, parlarsi, trovarsi. Di seguito pubblico le foto, divise per case editrici, dei libri che ho portato con me. Per saperne di più sulle case editrici vi basterà cliccare sul titolo!

Atlantide Edizioni 

Edizioni Spartaco

Effequ

Il Saggiatore 

Marcos y Marcos

Aguaplano

Voland 

I numeri del Book Pride Genova

Anche quest’anno la fiera ha registrato un successo di partecipazione, con oltre 14.000 presenze stimate, 150 incontri, 10 eventi OFF in spazi e librerie del centro cittadino, più di 250 ospiti intervenuti fra scrittori, giornalisti e intellettuali italiani e stranieri, oltre 100 editori presenti con i loro cataloghi a testimoniare l’eccellenza dell’editoria di progetto in Italia.
Sono stati migliaia i libri venduti nelle sale di Palazzo Ducale, particolarmente affollate nelle giornate di sabato 19 e domenica 20.

Non possiamo che ringraziare BOOK PRIDE, manifestazione che consente a Palazzo Ducale di essere, ancora con maggior forza, il cuore culturale della città, rafforzandolo nella propria missione, non solo permettendo di avvicinare pubblici differenti, ma sostenendolo soprattutto nella consapevolezza che il patrimonio materiale e immateriale, se coltivato, divulgato e reso fruibile (come fanno i luoghi della cultura e come fa l’editoria) possa fare oggi la differenza. Leggere, guardare, comprendere devono essere parole di cui ogni giorno ciascuno di noi deve appropriarsi con sempre più forza e convinzione. – Serena Bertolucci, Direttore di Palazzo Ducale, Fondazione per la Cultura

I tre giorni a Palazzo Ducale hanno registrato rispetto al 2018 un incremento di partecipazione della città, che ha nuovamente risposto con entusiasmo a questo terzo appuntamento genovese.

BOOK PRIDE si conferma come uno degli appuntamenti culturali più attesi nella città di Genova. Il legame fra i genovesi e l’editoria indipendente si rinnova di anno in anno a Palazzo Ducale con grande soddisfazione di tutti. Per ogni desiderio un libro, per ogni libro una moltitudine di parole che formano frammenti della relazione tra Genova e BOOK PRIDE. Appuntamento al 2020! – Isabella Ferretti, Direttore generale BOOK PRIDE.

 

«

»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segui @lalettricecontrocorrente

This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

Log in as an administrator and view the Instagram Feed settings page for more details.