L’esperimento d’amore

Dalla più geniale scrittrice inglese del nostro tempo, prima e unica donna a ricevere due volte il Man Booker Prize, un nuovo romanzo tutto al femminile. Sfogliando il catalogo di Fazi Editore, ho trovato, almeno per me, una bellissima notizia. Uscirà infatti, anche se bisognerà attendere il 2018, il  nuovo romanzo di Hilary Mantel.

Divertente, tragico e meravigliosamente perspicace, questo libro è un tesoro, per la grande qualità della scrittura e per la sua onestà. (Independent)

Di questa autrice ho letto Otto mesi a Ghazzah street (QUI la recensione) e sono rimasta molto colpita dallo stile e ovviamente dal racconto. Essendo una patita di storia, ho comprato anche il libro su Anna Bolena, il periodo storico è tra i miei preferiti e sono proprio curiosa di scoprire  com’è.

L’esperimento d’amore, trama

Dopo aver letto un articolo di giornale su un’amica ed ex collega di università, Carmel, ormai adulta, ripercorre i suoi anni formativi. Trascorre l’infanzia nei dintorni di Manchester, ricevendo un’educazione cattolica. All’università, a Londra, incontra nuove amiche di classi sociali e provenienze diverse. Il gruppo di ragazze si dovrà confrontare con il ruolo passivo attribuito alle donne, la loro aspirazione a ricoprire posti importanti all’interno della società, e la terribile scoperta della libertà: Carmel diventerà anoressica; una delle sue colleghe resterà incinta e abortirà; una terza, la più facoltosa del gruppo, morirà nell’incendio del dormitorio.

 

Rispondi