Cinque libri che vorrei leggere quest’estate

Venerdì, è tempo di Cinque cose che… la rubrica ideata dal blog Twins Books Lovers. Alle mie ferie manca ancora un mese e io sto pianificando i libri che mi piacerebbe leggere quest’estate. Ormai mi conoscete, faccio programmi e li scombino sempre. Non rispetterò mai la lista dei cinque libri ma è bello provarci!

Polittico

Questa raccolta di racconti, Polittico a cura di Francesco Borrasso (Caffè Orchidea) è un progetto speciale. Non solo fa bene perché è buona letteratura – visti i nomi presenti – ma perché ha uno scopo benefico: aiutare i pazienti pediatrici del Santobono Pausilipon (QUI trovate la trama).

L’erba di ieri

L’erba di ieri di Carolina Schutti (L’orma editore) è un libro che ho trovato a Una marina di libri. Colpo di fulmine, ho sentito come ne parlava l’editore e… mi sono innamorata. Spero proprio che quest’estate arrivi il suo momento (QUI la trama).

 

San’kja

Ho scoperto Zachar Prilepin leggendo il monastero (QUI trovate la mia recensione) ed è stata una bellissima scoperta. Quest’estate vorrei leggere Sa’kja  – Voland – e farmi un’ idea precisa  di questo scrittore (QUI la trama).

Il Levante

Sempre rimanendo in tema Voland, vorrei tanto leggere Il Levante di Mircea Cărtărescu. A casa ad aspettarmi ho Abbacinante e per quanto desideri buttarmi in questo viaggio… sono anche un po’ spaventata. Ho paura che Cărtărescu sia troppo per me… e quindi partirò da Il Levante (QUI la trama).

Vita e destino

Ultimo arrivato in libreria ha tutte le premesse per poter essere considerato un capolavoro. Vita e destino di Grossman è un librone e io so che non mi deluderà. (QUI la trama).

 

Rispondi