RECENSIONE: Il Giardino di Elizabeth (Elizabeth Von Arnim)
FEATURED

– Profondo – Il giardino di Elizabeth ha qualcosa di onirico. È il racconto di una donna che si allontana dalla città ed improvvisamente scopre l’amore per la solitudine, per l’aria aperta e soprattutto per il suo amato giardino. Io sono sempre felice (all’aria aperta, ovviamente, poiché in casa mi opprimono la servitù e tutti

La-camera-azzurra
FEATURED

– Crudele – E’ la prima volta che leggo qualcosa di Georges Simenon. La Camera Azzurra non è come mi aspettavo. Abituata ai gialli di Agatha Christie in cui puntualmente capivo chi era l’assassino solamente dopo averlo letto, mi sono trovata di fronte un racconto completamente diverso.  Tony e Andreè vivono una passione extraconiugale, “gli

la mia vita da zucchina
FEATURED

– Malinconico – Lo ammetto, ho scelto il libro solamente per la copertina. La mia vita da zucchina è conosciuto soprattutto come cartone animato. E’ stato presentato al Festival di Cannes 2016 e premiato dal pubblico come Miglior film europeo al Festival di San Sebastian. Quella di Zucchina è una vita difficile. Si chiama Icaro,

Nulla-solo-la-notte-John-Williams
FEATURED

– Toccante – Ammetto che nei confronti di John Williams avevo un pregiudizio. Avendo letto, amato e sottolineato fino all’inverosimile Stoner, leggendo Nulla, solo la notte, mi aspettavo qualcosa di simile. Simile perché, essendomi innamorata di Williams e avendo letto anche la sua biografia, sapevo che nessuna opera è paragonabile a quella che racconta la

il mio nemico mortale
FEATURED

– Indimenticabile – “Il mio nemico mortale” è come un tormentone estivo, ci sono frasi che, una volta lette,  non usciranno più dalla tua testa. Solo 90 pagine ma talmente intese da avere l’effetto di un lungo romanzo. Difficile riemergere da quell’atmosfera una volta terminato. Sotto la lente d’ingrandimento c’è l’amore in centinaia di sfumature

aspettami fino all-ultima pagina
FEATURED

– Romantico – Romanzo o fiaba? Non è mai stato così sottile il confine tra i due generi, come in “Aspettami fino all’ultima pagina“, una favola dei tempi moderni. Silvia,  è una donna come tante altre, indipendente e con una mente scientifica, ma con un amore smisurato per la letteratura. Ha intrapreso, ormai da anni,

Dieci piccoli infami
FEATURED

– Esilarante – Selvaggia Lucarelli come Hannah Baker della famosa serie tv “Tredici”. In Dieci piccoli infami, la Lucarelli nomina dieci persone che l’hanno resa una persona peggiore e con grande sorpresa leggendo i dieci capitoli è facile pensare: “Ehi l’ho incontrato anche io questo!”. Finalmente lo posso dichiarare nero su bianco, senza vergognarmi della