Cinque autori di cui ho letto più libri

Buon venerdì lettori! Torna l’appuntamento settimanale con la rubrica  Twins Books Lovers Oggi parliamo dei Cinque autori di cui ho letto più libri. Praticamente mi è bastato guardare la libreria per capire che i classici mi hanno regalato le gioie migliori, anche se alla fine c’è un piccolo fuori programma.

Ernest Hemingway

ernest hemingway

All’inzio è stato un rapporto conflittuale, non riuscivo a capire perchè fosse tanto osannato come scrittore. Poi, boom è diventato uno dei miei preferiti. Ho letto tutto, dai 49 racconti, passando per Il vecchio e il mare, fino agli ultimi scritti. Ho letto biografie ufficiali e non, e praticamente tutto quello che ha a che fare con il suo nome.

Oscar Wilde

oscar wilde

Una passione nata alle superiori, Wilde ha il suo scaffale. Sceneggiature, racconti, romanzi, aforismi. Ho seguito, e in parte subito, la metamorfosi, da Il ritratto di Dorian Gray al De Profundis. Magnifico.

Nicolas Sparks

nicholas sparks

Quella per Sparks è stata una passione nata con una mia amica. Abbiamo cominciato a leggere i suoi libri e ci siamo innamorate, commosse e arrabbiate per le sue storie. A parte l’ultimo, ho letto tutto di questo autore.

Oriana Fallaci

oriana fallaci

Non sempre sono stata d’accordo con Oriana Fallaci, ma ho letto saggi, romanzi (perchè la sua carriera di scrittrice non è sempre stata legata al giornalismo) e biografie. Insuperabile Un cappello pieno di ciliege (si avete letto bene, ciliege e non ciliegie).

Marco Travaglio

Marco Travaglio

Esco totalmente dal campo della letteratura per entrare in quello del giornalismo, la mia professione e la mia grande passione. Di Marco Travaglio ho letto tantissimo, articoli e saggi. Ho visto gli spettacoli… adoro l’ironia tagliente e la scrittura semplice e fluida.

27 commenti

  1. Ciao! Hai fatto delle scelte bellissime e originali 🙂 Mi ha molto colpito che tu abbia citato Travaglio, sto iniziando ad avvicinarmici proprio in questo periodo, da quale mi consiglieresti di partire?

  2. Ciao!! Io ho menzionato Sparks visto che, come numero di romanzi, non è rientrato nella classifica ma è stato per anni l’unico autore di cui io avessi letto più romanzi. È davvero tanto tempo che non leggo niente di suo, con il tempo i miei gusti sono un po’ cambiati ma prima o poi mi piacerebbe provare a leggere qualche altro suo romanzo, così come vorrei e dovrei recuperare qualche altra opera di Wilde, visto che Il ritratto di Dorian Gray mi è piaciuto molto! Hemingway, invece, devo dire la verità, è un autore che un po’ mi spaventa, non saprei dire nemmeno il perché…

  3. Leen Williams

    Ciao! Non abbiamo nessun autore in comune e questa cosa mi piace assai, ahah
    Di Hemingway ho letto solo “Il vecchio e il mare” e, pur avendolo adorato, non ho più letto nessun libro. Quale mi consigli?

    • Alessandra - La lettrice controcorrente

      Ciao! Ti consiglio “Di là dal fiume e tra gli alberi” . L’ultimo romanzo, non è stato ben accolto dalla critica ma è un libro molto intenso e molto diverso dai precedenti. Si possono vedere e sentire le emozioni, e la malinconia, di Hemingway. Fammi sapere 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *