RECENSIONE: Il tempo dentro di noi (Stefano Galardini)

RECENSIONE: Il tempo dentro di noi (Stefano Galardini)Valutazione: three-half-stars

Il tempo dentro di noi di Stefano Galardini
Pubblicato da: Edizioni Convalle il 2017
Genere: Fiction, General
Pagine: 233
ISBN: 9788885434066Acquista il libro

La trama

Il tempo dentro di noi, il tempo prezioso della nostra crescita. Custodito dalla profonda e intensa amicizia tra Luca e Lidia è la colonna musicale d’eccezione di tutto il romanzo. Il tempo di una vita intera che a volte si dilata fino a sembrare eterno, che segue il ritmo delle emozioni e dei sogni, che scandisce e rende possibile l’evoluzione personale. Un tempo di due amici, un uomo e una donna, che ha il volto di tutti noi. Un tempo universale perché tocca l’intimità e le corde più profonde dell’animo umano.

 -Vero – 

Il tempo dentro di noi di Stefano Galardini (Edizioni Convalle) è un libro che parla di amicizia, quella che dura una vita, di amore e di ricordi.

I protagonisti sono Luca e Lidia, si sono conosciuti a scuola ma sono diventati amici grazie ai Nirvana. I due non potrebbero essere più diversi e forse, è proprio per questo che la loro amicizia è così forte.

Ogni capitolo riporta la data (mese e anno), trascorriamo così diverso tempo in compagnia di questa coppia, che coppia non è a livello sentimentale, e con le persone che la circondano.

Prezzo: Vedi su Amazon.it
L’amicizia cambia, come tutti i rapporti, con il passare del tempo. Dalle superiori all’età adulta esigenze ed abitudini si modificano ma i legami profondi resistono persino alle grosse distanze. Così mentre Luca e Lidia si diplomano e poi scelgono l’università li osserviamo e partecipiamo come se li conoscessimo. Quei due, parlo della versione giovanile nel mio caso, siamo noi, oppure avevamo dei compagni di avventure così. Le loro storie non sono eccezionali ed è forse questa la forza del libro.

Ho sentito diversi punti in comune con Luca, un po’ tormentato, pensieroso e sempre sulle spine. Ho trovato anche in Lidia qualcosa di me, la voglia di emergere, di conquistare obiettivi importanti sul lavoro per poi accorgersi che… la vita è da un’altra parte.

E’ difficile parlare de Il tempo dentro di noi senza svelare troppo. La prima domanda che ci si pone è: “Esiste l’amicizia tra uomo e donna?” a quanto pare questi due personaggi sono la prova. Andranno all’università, si sposeranno con altre persone che entreranno a far parte della narrazione, affronteranno lutti e insuccessi, come tutti noi.

All’inizio i compagni di scuola li prendono in giro per questo rapporto che sembra morboso e con il passare del tempo la moglie di Luca, arriverà a fare scenate di gelosia perchè si sente esclusa.

Loro si evolvono, fanno i conti con i problemi che crescono e mutano ma alla fine si ritrovano sempre. Il tempo che da giovani sembra così tanto, in un battito di ciglia si trasformerà in qualcosa di inafferrabile e ahimè inesorabile. E’ la classica domanda che si pongono gli anziani: Quando siamo diventati vecchi? La risposta è un passo alla volta, giorno dopo giorno e affrontando un avvenimento dietro l’altro.

Dov’è finito tutto il tempo?

-Dietro di noi. Anzi, no
dentro di noi.

Le ultime pagine sono le più commuoventi, ci sembra impossibile vederli così, a fare i conti con i dolori dell’artrite e i problemi di vista. Ci illudiamo che la morte sia qualcosa di lontano da noi ma quando comincia ad abbattersi su conoscenti ed amici della propria età le cose cambiano e parecchio.

Eppure la vita non  è solo un susseguirsi di eventi, la vita è incontro, amore e soprattutto amicizia.

Il tempo dentro di noi è…

Un libro acuto, vero. Stefano Galardini ci mostra la vita e lo fa dal punto di vista di due amici che nonostante tutti i nonostante continuano a camminare affiancati, fino alla fine.

Alla fine tra ricordi e rimpianti non c’è una distinzione che sia netta, nel  grande circo multiforme della vita. Tra i versi di quella terribile, bellissima poesia, c’ è solo la vita, un presente continuo fatto di attimi che si tramutano nella storia di qualcuno, episodi da raccontare, da condividere, da nascondere.

La storia mi è piaciuta molto e anche l’idea. La scrittura di Galardini è scorrevole anche se non l’ho sempre apprezzata, tante virgole (è anche il mio punto debole) e forse troppe precisazioni  hanno rallentato la lettura. Ma è un romanzo d’esordio e sicuramente posso dire: Buona la prima!

three-half-stars

Alcune note su Stefano Galardini

Stefano Galardini

Stefano Galardini ha 32 anni e vive tra Genova e Monza. Condivise la sua casa con Niky, gatto da un occhio solo. Sul suo comodino ci sono novanta libri in attesa di essere letti, ma continua comunque imperterrito a comprarne. Ama la musica, meglio se in vinile, a scelta tra rock e rock, con brevi puntate sul blues. Nella vita di ogni giorno si occupa delle persone, lavorando come Operatore Socio Sanitario. “Il tempo dentro di noi” è il suo romanzo d’esordio. (Dal quarto di copertina del libro, Edizione Convalle, prima edizione, 2017).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *