RECENSIONE: Dodici Porte – Io sono Lunar (Daisy Franchetto)

RECENSIONE: Dodici Porte – Io sono Lunar (Daisy Franchetto)Valutazione: three-stars

Dodici porte di Daisy Franchetto
Pubblicato da: Dark Zone il 2016
Genere: Fantasy, Fiction, General
Pagine: 318
ISBN: 9788894174670Acquista il libroAcquista ebook

La trama

Dodici porte per non essere più la vittima di una violenza. Dodici porte che sono varchi su mondi sconosciuti. Un percorso di guarigione e di trasformazione. Un mondo fantastico che è espressione della nostra psiche. Dodici Porte è una fiaba dark che si snoda attraverso dodici passaggi simboleggiati dalle porte che la protagonista, Lunar, supera, trovandosi a conoscere di volta in volta luoghi e dimensioni diverse. È un percorso di guarigione, ma anche un viaggio iniziatico alla scoperta delle sue reali origini.

– Introspettivo –

Dodici Porte mi sembrava un libro lontanissimo dal mio genere. Pensavo che  nè la fiaba, nè tantomeno l’atmosfera fantasy potessero conquistarmi. Eppure ho deciso di mettermi in gioco e darmi la possibilità di cambiare idea. Ho scoperto così che Dodici Porte è un romanzo nelle mie corde.

Gli ingredienti appassionanti ci sono tutti, almeno per me. Protagonista una ragazza, Lunar, che subisce una violenza, ma di passivo nella sua storia non ci sarà proprio nulla.  Sceglierà di intraprendere un viaggio impegnativo, difficile e… a tratti sconvolgente. Nonostante la crudeltà subita  da parte di un uomo, le cose non sono mai chiare e semplici come sembrano. Lunar è stata violentata ma… c’è un ma.

«Hai scoperto che le cose non sono come sembrano che non c’è una sola verità per tutto e che gli esseri umani contengono moltitudini. Sono contenta per te. Molti vivono un’intera esistenza pensando che il mondo sia davvero diviso in cose giuste e non giuste. Hai avuto un’esperienza devastante, Lunar, e hai visto un lato prima sconosciuto dell’esistenza. Gli esseri umani sono capaci di cose orribili e non sempre se ne comprende la ragione. Ma quel che accade è sempre utile».

Lunar accetta di compiere un viaggio nel suo inconscio, affrontando la propria angoscia, le proprie paure e i propri sentimenti.

Una sorta di Alice nel Paese delle Meraviglie ma con un mostro da combattere: la paura dopo il trauma subito. Daisy Franchetto racconta i sentimenti di Lunar con la delicatezza che solo una donna può possedere.

Dalla notte dell’aggressione preferiva non pensare troppo al suo corpo. Tramite il corpo si era compiuta la tragedia che aveva devastato  quasi tutto dentro di lei. Se avesse dimenticato di averne uno, sarebbe stata protetta da tutti i pericoli.  Ferendo e violando il suo corpo era stata devastata anche la sua anima e questo complicava di molto un’eventuale azione di rimozione.

Ovviamente non poteva mancare un finale particolare, di quelli che ti fanno dire: “Continua vero??”.

Dodici Porte è…

Introspettivo, perchè il viaggio è nella mente e nel cuore di Lunar, una favola complessa e ricca di dettagli psicologici. Assolutamente da leggere, specialmente per chi, come me, credeva fosse un genere lontano dalle proprie corde.

three-stars

Alcune note su Daisy Franchetto

Daisy Franchetto

Chi sono, in tutta onestà, non lo so – scrive Daisy Franchetto sul suo sito web – Sono nata quarant’anni fa a Vicenza, città intrisa di grazia palladiana, ma vivo a Torino, città del mistero. La scrittura è una passione nascosta che ho iniziato a coltivare tardi. Ciò che scrivo nasce dalle esperienze vissute. Il lavoro nelle comunità psichiatriche e per disabili, i viaggi come volontaria nelle zone di guerra, l’impegno per la difesa dei diritti umani. L’ascolto delle persone in difficoltà e, prima ancora, l’ascolto di me stessa. Il mondo onirico e la ventennale attività di scavo nella mia psiche.La scrittura mi rende una persona migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *