Modus Legendi, la rivoluzione gentile

Cosa succede quando i lettori vogliono dire la loro, influenzando e cambiando la classifica dei libri venduti? Nasce così Modus Legendi, la rivoluzione gentile ideata dalla community Billy, il vizio di leggere – gruppo. Un’iniziativa per mettere i lettori al centro della filiera editoriale.

Come funziona Modus Legendi

Modus Legendi si svolge una volta l’anno. Viene decisa una cinquina di libri, presentata ai lettori con schede, recensioni e informazioni, e in un arco di tempo stabilito che va dai 10 ai 15 giorni viene aperta una votazione per decidere qual è il libro che si dovrà portare in classifica. Subito dopo, in una settimana prestabilita (che viene comunicata in concomitanza con la votazione) si dovrà acquistare tutti insieme il libro. Solo nelle librerie fisiche, però! Le librerie online, purtroppo, non concorrono alla rilevazione per le statistiche nazionali. È molto importante acquistare il libro SOLO all’interno della settimana dell’acquisto, altrimenti gli sforzi saranno stati vani.

(Cliccate QUI per avere ulteriori informazioni

I casi precedenti

modus legendi - il saleNel 2016 Modus Legendi è diventato una case history, riuscendo a portare in classifica ad aprile Il posto di Annie Ernaux (L’orma editore), dopo una votazione tra cinque libri pubblicati da editori indipendenti. Alla votazione è seguito poi l’acquisto, concentrato in una settimana, da parte dei votanti.
Nella seconda edizione, svoltasi nel 2017, a vincere è stato Neve, cane, piede di Claudio Morandini (Exòrma Edizioni). E anche qui sono riusciti nell’impresa: il libro è entrato in classifica. L’iniziativa, promossa dal gruppo Facebook Billy, il vizio di leggere – il gruppo, ha guadagnato l’interesse della stampa nazionale – ne hanno parlato, tra gli altri, Loredana Lipperini su La Repubblica, Sabina Minardi su L‘Espresso, Francesco Musolino sul Fatto Quotidiano e Paolo di Paolo su La Stampa.

I libri della cinquina di quest’anno

– Il saleJean-Baptiste Del Amo (Neo Edizioni)

– La stanza dei lumini rossi, Domenico Conoscenti (Il Palindromo)

– La storia dei miei denti, Valeria Luiselli (laNuovaFrontiera)

– Tutte le promesse, Raffaele Mozzillo (Effequ)

– 1972, Francesca Capossele (Fandango)

Il Sale

Il titolo scelto quest’anno è il Sale. Sono riuscita a partecipare anche io, sto aspettando il libro che arriverà a breve. Era importante infatti acquistare il volume dalla settimana che va dal 18 al 24 marzo. In massa i lettori consapevoli si sono catapultati nelle librerie fisiche, quelle online non contano, per massimizzare il risultato.

Ora non resta che attendere, con il fiato sospeso .

Sul gruppo facebook, composto da oltre 17mila persone, sono state pubblicate decine di foto con Il Sale e di frasi per incitare i lettori a far sentire la propria voce. Mi dispiace aver scoperto questo gruppo così tardi. Sicuramente, per la prossima iniziativa sarò in prima fila! Mi piacciono le persone che agiscono piuttosto che lamentarsi. I lettori di Billy ci mettono la faccia, il cuore e la buona volontà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *